Perché diventare volontario

A meno che non abbiano (purtroppo) avuto un caso in famiglia di gravi malattie nel sangue, difficilmente le persone comuni conosceranno il tema da noi diffuso e lo scopo della nostra Associazione. L’ADMO ha bisogno di persone in gamba che possano coinvolgere e sensibilizzare tali persone. In molte di esse esiste un germe di grandissima sensibilità e solidarietà e va solo scoperto. L’impegno che chiediamo ad un volontario è quasi esclusivamente divulgativo: presenziare alle manifestazioni (quando ce ne sono) per farci conoscere, tenere dei mini corsi nelle scuole, raccogliere nuove tipizzazioni con le Unità Mobili di Raccolta (autoemoteche). Ed aggiungere, con tutta la creatività possibile, sempre nuove idee al nostro settore comunicativo, per raggiungere più menti e cuori possibile, specialmente di giovani e giovanissimi.