“Anche per Alessandro”. Martedi 4 dicembre 2018 sensibilizzazione tra gli studenti dell’Università degli Studi di Bari

Pubblicato il da .

“Anche per Alessandro” è il nome dell’iniziativa organizzata da Admo Puglia (Associazione Donatori di Midollo Osseo) per il 4 dicembre sul tema della donazione di midollo osseo. A Patrocinare è l’Università degli Studi di Bari, con il Magnifico Rettore Antonio Uricchio, e la Città di Bari, per cui è prevista la presenza del Sindaco Antonio Decaro e del Presidente del Consiglio Comunale Michelangelo Cavone.
Martedì 4 dicembre ci sarà anche la possibilità di effettuare il prelievo di sangue per la tipizzazione e l’ingresso nel registro regionale, nazionale ed internazionale, dei donatori di midollo osseo (IBMDR), da effettuare all’interno dell’Autoemoteca messa a disposizione dal “Centro Trasfusionale del Policlinico di Bari”. L’iniziativa è realizzata con la collaborazione degli studenti UNIBA.
L’intento è sensibilizzare l’opinione pubblica, oltre che sul caso del piccolo Alessandro Maria, il bambino in attesa di trapianto per cui si è assistito ad una mobilitazione nazionale seguita anche dagli organi di informazione, anche sugli altri “tantissimi casi di piccoli e grandi pazienti oncoematologici, la cui vita è legata alla ricerca di un donatore compatibile.”
“Sono molto soddisfatta della collaborazione delle Istituzioni. – dichiara Maria Stea, Presidente Admo Puglia OnlusRingrazio il Comune di Bari nella persona del Sindaco Antonio De Caro e il Presidente del Consiglio Comunale Michelangelo Cavone, ringrazio il Magnifico Rettore Antonio Uricchio, per aver accettato di collaborare a questa nostra giornata di sensibilizzazione e di prelievi di sangue tra i giovani dai 18 ai 35 anni. Un sentito ringraziamento da parte di Admo Puglia va agli studenti e alle associazioni studentesche per la loro attenzione al tema della donazione di midollo osseo e cellule staminali emopoietiche. Mi auguro che, anche in questa occasione, ci possano essere molti iscritti al registro affinchè ogni paziente in attesa di trapianto possa vivere con serenità questo momento cosi delicato della propria esistenza, che segna la rinascita a tutti gli effetti. Ricordo che la probabilità di trovare un donatore compatibile è di 1 su 100.000.” “Donare è vita – conclude la Stea – e il donatore Admo esprime a pieno questo concetto”.
A partire dalle 8 e fino alle 13 di martedi 4 dicembre 2018, chi ha un’età compresa tra i 18 e i 35 anni potrà recarsi in Via Garruba (nei pressi di Giurisprudenza), dove sarà posizionata l’autoemoteca e i desk informativi dei volontari Admo Puglia e delle Associazioni studentesche.
Nel corso della giornata, Admo inaugurerà il Natale con “Un Panettone per la Vita”; sarà possibile acquistarlo con un contributo volontario per aiutare Admo Puglia ad effettuare sempre più eventi di informazione.

Daniele Di Fronzo
Responsabile della Comunicazione
Admo – Associazione Donatori Midollo Osseo – Regione Puglia Onlus
E-mail: press@admopuglia.it // Cell. 3203274086
Web: www.admopuglia.it // Facebook: Admo Puglia Onlus

Share